Quanto bene conosci gli asparagi?

In primavera tornano tante verdure e tanti ortaggi che rendono questa stagione una vera scoperta di sapori, giorno dopo giorno. Tra quelle più amate della primavera c’è sicuramente l’asparago, ortaggio molto particolare sia per l’utilizzo che per gusto. Non vedi l’ora di scoprirlo più da vicino? Iniziamo subito con la sua storia.

La storia dell’asparago

La storia del consumo e della coltivazione dell’asparago è molto antica: pensa che già gli egizi e in asia minore, ben 2000 anni fa, utilizzavano questo ortaggio in cucina! In più, sappiamo che anche i romani ne andavano matti, tanto che si dice che costruissero apposite navi da destinare alla loro raccolta.

Altre notizie ci arrivano dal XV secolo, quando inizia la coltivazione in Francia, e dal XVI secolo, quando la loro popolarità arriva anche in Inghilterra.

Le tipologie di asparago

Se sei abituato a vedere e consumare solo asparagi verdi, sappi che ne esistono altre varietà.

  • Asparago Bianco: germoglia e cresce interamente sotto terra ed ha un sapore particolarmente delicato.
  • Asparago Violetto: si tratta di un asparago bianco che ad un certo punto sboccia dalla terra. Il suo sapore è più fruttato e possiede un retrogusto leggermente amaro;
  • Asparago Verde. È il più comune e il più utilizzato in cucina. È l’unico che non deve essere pelato e possiede un sapore marcato e dolciastro.

Le proprietà degli asparagi

Gli asparagi non sono semplicemente una verdura, ma anche una preziosa fonte di nutrienti e proprietà. Questo ortaggio, della stessa famiglia di aglio e cipolla, si contraddistingue per:

  • Un effetto diuretico
  • Asparagina, utile per la sintesi proteica
  • Rutina, che rinforza le pareti capillari
  • Acido folico
  • Vitamina A e manganese, utili per legamenti, reni e pelle
  • Magnesio, calcio e potassio

Come pulire gli asparagi

Gli asparagi non necessitano di particolari lavorazioni per essere cucinati e consumati. Bisogna lavarli bene, eliminare parte del fondo del gambo (molto coriacea) e, con l’aiuto di un pelapatate, sbucciare parte del gambo, in quanto spesso troppo fibroso.

Gli asparagi in cucina

Il gusto caratteristico e delicato degli asparagi è molto amato in cucina. Proprio per preservare il loro gusto spesso si utilizzano metodi di cottura davvero semplici, come la bollitura o la cottura a vapore. Da qui poi si procede con l’elaborazione delle ricette. Vuoi provare qualcosa di nuovo? Dai un’occhiata a questa!