Quanto bene conosci il pepe nero?

Nella nostra ricetta degli gnocchi cacio e pepe abbiamo scoperto un accostamento semplicissimo e super gustoso, che abbina la cremosità del pecorino romano alla piccantezza del pepe. Ma quanto bene conosci questo ingrediente immancabile nelle nostre cucine?

Che cos’è il pepe nero

Forse non lo sapevi, ma il pepe è il frutto di una pianta originaria dell’India, il Piper Nigrum. Nell’antichità questa spezia era considerata allo stesso livello dell’oro, tanto che parecchie tratte commerciali sono state creato proprio per facilitarne la commercializzazione.

Le proprietà del pepe nero

Il pepe nero non è solo una spezia immancabile nelle nostre cucine, ma è anche un’interessante fonte di proprietà. È infatti utilissimo per favorire la digestione, incrementare il metabolismo e ha anche una funziona termogenica.

Tutto merito della piperina, un alcaloide stimolante e tonico, e della stomachina, sostanza che stimola la secrezione dei succhi gastrici, facilita il processo digestivo e agevola l’assorbimento dei nutrienti.

Oltre a queste due importanti sostanze, il pepe nero contiene anche diversi antiossidanti, utilissimi per contrastare i radicali liberi e quindi rallentare l’invecchiamento cellulare.

Attenzione però: le proprietà sono tante ma in caso di un uso eccessivo o di problematiche legate all’apparato digerente il pepe rischia di fare più danni che benefici. Quindi, occhio a non abusarne.

Il pepe nero in cucina… e non solo

Inutile dirlo: il pepe nero è il re incontrastato delle spezie delle cucine di tutto il mondo. Grazie al suo aroma unico e al suo sapore leggermente piccante può essere usato sia in grani che macinato in tantissime ricette diverse.

Nel primo caso è ottimo per insaporire brodi e insaccati, mentre macinato è un po’ come il suo colore, sta bene con tutto: verdure, carne, pesce, pasta… e dolci!

Ora che conosci alla perfezione il pepe nero non ti resta che iniziare a sperimentare in cucina, magari proprio con la ricetta dei nostri gnocchi cacio e pepe!